Irene Catarella

#Cantoanima di Irene Catarella

#Cantoanima

Il mio modo di fare poesia si potrebbe definire Interiorità realista o Interiorismo universale, cioè la voce del poeta che esprime ciò che amore è e gli dà voce, ma nello stesso tempo esprime la voce degli oppressi.

Per cui è un’interiorità, ma che fa i conti e parla di realtà universale perché l’amore lo è, così come lo è il parlare di tutte le problematiche che affliggono il mondo con il linguaggio simbolico del cuore e del web, linguaggio dell’umanità di tutti i tempi il primo e linguaggio dell’attuale umanità il secondo.

Non uso punteggiatura, tranne eccezioni, perché ognuno ritrovi il proprio ritmo sviscerando le parole e le connessioni di significato relazionale tra loro.

Acquista il libro su Mondadori Store

Acquista il libro su Amazon

Acquista il libro su laFeltrinelli

Acquista il libro su IBS


Interviste e presentazioni

Ho presentato il mio libro in diverse occasioni in varie città italiane.

Collegati al mio canale Youtube per vedere alcuni momenti delle presentazioni del libro #Cantoanima.


Hanno detto del libro...

Francesco Alberoni

La poesia è l’arte che meglio si presta a scavare nelle profondità dell’animo umano, negli abissi dei sentimenti e delle passioni. Irene Catarella in questo suo libro non solo indaga il proprio io e la propria interiorità ma, attraverso una ricerca ed elaborazione linguistica assolutamente originale arriva a cogliere l’essenza profonda dell’amore in tutte le sue innumerevoli forme.

Vittorio Sgarbi

La scommessa della Catarella è di fare di espedienti “freddi” e puramente strumentali come questi qualcosa di più duttile e “caldo” dal punto di vista poetico, anche su un piano strettamente grafico, come se al componimento lirico andasse riconosciuta anche una valenza estetica visiva paragonabile a quella dei calligrammi, in modo da renderli in grado di comunicare opinioni, sensazioni ed emozioni a misura non solo del proprio io, campo di competenza per antonomasia della poesia, ma anche di tematiche sociali di stretta attualità.

Maria Rita Parsi

Irene Catarella con questi suoi versi liberi, diretti, onesti, pone l’attenzione proprio su questo aspetto, dimostrando una sensibilità particolare tanto verso la sfera dell’io quanto verso il prossimo. Questa sensibile e profonda poetessa crea poesia musicale: “siamo anime che guidano i corpi all’amore”.

Salvo Nugnes

In questo libro Irene Catarella dimostra come la poesia sia ben più di una successione di parole. Questi versi sono i pensieri più intimi, le passioni recondite, le gioie, i dolori, le paure di chi, con estrema sensibilità, si addentra negli anfratti del proprio io e ne esce con nuova consapevolezza e ritrovato vigore.

Silvana Giacobini

Amore, sentimento, passione, ma anche cambiamento climatico, violenza sulle donne, disuguaglianze sociali. La poesia di Irene Catarella parla del mondo, della società per com’è veramente. Le parole assumono il loro vero significato, facendosi forza le une con le altre, spalleggiandosi in neologismi di estrema potenza semantica.

Alessandro Meluzzi

Gli # di Irene Catarella, moderne molliche di pane, guidano noi Pollicino verso casa, verso quei valori genuini ed essenziali che i suoi neologismi ci indicano, come insegne lungo la via.

Marco Columbro

Irene Catarella con i suoi versi, ci mette di fronte a ciò che abbiamo dentro e che alle volte non sappiamo, o non abbiamo il coraggio, di esprimere. Parlando di se stessa e dei suoi sentimenti la poetessa parla di tutti noi e di quelle emozioni che ci accomunano, al di là di qualsiasi differenza.

Marzia Risaliti

Irene Catarella riesce a dar voce alle emozioni. Con le sue parole crea immagini potenti, suggestive, dense di un significato reale, veri e propri #gestiparole.

Pippo Franco

Esperienze e sensazioni passano dall’animo della poetessa alla carta, e da questa al cuore dei lettori, diffondendosi con la semplicità tutta contemporanea di un #, un messaggio “virale” di immediata comprensione, ma non per questo meno profondo.

Roberto Villa

È davvero notevole la forza comunicativa dei testi di Irene Catarella, complici termini appositamente creati da lei attraverso l’accostamento di sinonimi o contrari.

Renato Manera

Il diverso, lungi dall’essere temuto, nei testi di Irene Catarella è valorizzato, tutelato e protetto dalla straordinaria forza delle parole, quelle #parolebraccia pronte ad accogliere e a tenere al sicuro chi le legge.

Antonella Cappuccio Muccino

Irene Catarella ci permette, in questi suoi testi, di entrare nel suo mondo, di condividere la sua visione, le cose che le stanno davvero a cuore.